Aree di Attività Cirna

CEFALEA.IT

Ab initio curato da Roberto Nappi, il portale cefalea.it è dedicato ad approfondire tutti i principali temi legati a questa patologia. Il sito web, fortemente strutturato sulla base delle esigenze dei pazienti, ospita un forum molto frequentato. Rappresenta uno spazio di confronto in cui i pazienti possono condividere informazioni utili, esperienze sulle cure e sulle strutture assistenziali, e restare aggiornati grazie ad articoli di approfondimento segnalati dagli utenti. Il forum è senz’altro il cuore pulsante del portale cefalea.it .


ALCECLUSTER.CEFALEA.IT

Promosso dal compianto Dott. Paolo Rossi, Al.Ce. Cluster è un’organizzazione di medici, operatori sanitari e pazienti, alleati insieme, che nasce nel 2010 come sezione di Alleanza Cefalalgici dedicata specificatamente alla Cefalea a grappolo. Questo gruppo nasce come comunità aperta, con la vocazione di raccogliere e rappresentare tutta la rete di persone che hanno voglia di migliorare le condizioni dei malati affetti da cefalea a grappolo. Il gruppo supporta progetti di ricerca “incentrati sul paziente” e collabora con associazioni nazionali ed internazionali (Orphanet, EFNS, Cittadinanzattiva, Active Citizenship Network, IHS International Headache Society, Clusterbusters, OUCH UK) e si dedica a promuovere pubblicazioni dedicate alla cefalea a grappolo.


NEUROTEORETICA.ORG

Concepito congiuntamente da G. Nappi, G. Sandrini, P.G. Milanesi e G. Lissandrin, il Gruppo di Neuroteoretica e Teorie della Mente è sorto nel 2009 su iniziativa di cultori e studiosi di discipline diverse al fine di analizzare e studiare gli effetti che, nei rispettivi campi, possono derivare dagli incessanti progressi della ricerca neuroscientifica. I risultati straordinari ottenuti dall’esplorazione del cervello umano, ottenuti grazie all’impiego delle più moderne tecnologie, hanno consentito di iniziare un viaggio dentro un universo di eccezionale complessità, e di osservare da vicino i processi che supportano i nostri pensieri, le nostre emozioni e le nostre scelte comportamentali.

Da un lato, il cervello, con i suoi miliardi di connessioni, si è proposto come banco di sfida per matematici, che dalla intricata matassa dei circuiti cerebrali cercano di ricavare algoritmi fruibili per la costruzione di sistemi complessi, dall’altro, questa possibilità di poter osservare in modo sempre più analitico le connessioni tra mente e cervello, ci ha consentito e ci consentirà di ampliare la visuale su temi tradizionalmente oggetto di studio della filosofia, dell’etica, dell’estetica, della sociologia, della giurisprudenza ecc. aprendo nuovi spazi per una revisione critica dei relativi concetti.

In questa confluenza di discipline, l’attività del Gruppo di Neuroteoretica è indirizzata soprattutto verso due obiettivi: a) dal punto di vista teoretico, a creare spazi di discussione e di riflessione tendenti a valutare in che misura la rivoluzione neuroscientifica è in grado di fornire nuovi strumenti concettuali utilizzabili nello studio delle scienze umane; b) dal lato pratico, o della “filosofia pratica”, alla stesura di progetti nel campo delle cosiddette “medical humanities”, progetti che tendono ad integrare la medicina con altri tipi di saperi, intensificando i suoi rapporti con le scienze sociali, con la filosofia morale, la bioetica e le arti espressive.


NEOLATINGROUPONHEADEACHE.NET

Neolatin Group on Headache è un gruppo di lingua italiana, spagnola, portoghese che collabora nella traduzione della Classificazione Internazionale delle Cefalee nelle tre lingue nazionali. Il Gruppo è anche attivo nella disseminazione ed implementazione di CENTRI CEFALEE nei paesi dell’America Latina.

In un ambiente di e-Learning / e-Health a distanza, il problema del ruolo delle lingue nazionali non può essere più a lungo ignorato, come anche quello delle tecnologie telematiche applicate alla Salute. Il Gruppo si pone l’obiettivo di trasferire, condividere e rendere più accessibili le conoscenze relative scientifiche riguardanti le cefalee e le patologie ad esse collegate. L’impegno del gruppo ha portato alla emanazione della Carta di Pavia del 2013, documento che rappresenta un’occasione per poter lavorare su una modalità di comunicazione in ambito clinico più conforme alla comprensione e alla comunicazione sulla malattia e sulla guarigione.

L’efficacia degli approcci diagnostici in primo luogo, e poi, conseguentemente, terapeutici, dipendono molto dalla possibilità di acquisire il massimo dell’informazione disponibile dall’ambiente, dal paziente, dalle possibilità offerte dagli strumenti e pratiche terapeutiche disponibili. Cura e linguaggio viaggiano insieme, e si influenzano. Al fine di favorire l’emanazione della carta di Pavia e di perseguire gli scopi di condivisione delle informazioni e la fattiva collaborazione tra gli studiosi è stato creato un sito web a supporto dei lavori del gruppo.


ARTEMICRANICA

Il progetto "ARTeMICRANICA" trae origine dalla mostra di Giorgio De Chirico "ARTeMICRANIA" Opere e parole tra mal di testa e metafisica" svoltasi a Roma nel settembre 2003 in occasione del Congresso Mondiale della International Headache Society.

L’obiettivo è valorizzare la manifestazione artistica di un dolore "invisibile" quale quello emicranico attraverso la creazione di una galleria virtuale di opere d’arte (dipinti, disegni, ecc), realizzate da cefalalgici (e non) di tutte le età. Estrinsecare e condividere artisticamente il dolore emicranico può essere di grande aiuto nell’affrontarlo senza chiudersi in se stessi. Questo è il fine di "ARTeMICRANICA".


CONFINIA CEPHALALGICA ET NEUROLOGICA

Confinia Cephalalgica et Neurologica, rivista interdisciplinare fondata a Pavia dal Prof. Giuseppe Nappi nel 1992, dal 2016 è organo di collegamento della Fondazione CIRNA Onlus, Centro Italiano di Ricerche Neurologiche Avanzate e del Neolatin Network on Headache tra i Paesi Euromediterranei e le Americhe Latine, già University Consortium for Adaptive Disorders and Head pain (UCADH) dal 1988 al 2016, Headache Science Center Unipv – IRCCS Mondino dal 2017. La rivista pubblica con periodicità quadrimestrale contributi teorici sperimentali di ricerche biomediche e in scienze umane a carattere multidisciplinare prioritariamente dedicati allo studio, diagnosi e cura delle cefalee e altri mal di testa nell’accezione più vasta di sindromi e manifestazioni dolorose complesse ai confini tra natura e cultura, tra mente e cervello, archetipi, comportamenti e stile di vita. Il nuovo piano editoriale comprende editoriali di interesse, saggi monografici, interviste con protagonisti della ricerca in neuroscienze, lavori originali e sezioni dedicate quali: neurofisiologia, neuroteoretica, scienze cognitive, neurogenetica, cybermedicina, arte emicranica, storia della medicina, sport e società, letteratura, medicina popolare.


CEFALEE TODAY

All’interno del sito Cefalea.it trova spazio il periodico Cefalee Today, pubblicato in 5 numeri annuali. Scopo principale della pubblicazione, nata nel 1999 come bollettino del Gruppo Alleanza Cefalalgici, è quello di trattare, in stile divulgativo, notizie ed argomenti specializzati relativi alle cefalee e alle patologie ad esse associate. Gli articoli sono indirizzati all'universo dei cefalalgici, rappresentato da pazienti e famigliari, da medici, paramedici, farmacisti, dai media e da compagnie farmaceutiche, dai cultori di cure non farmacologiche (Medicine Complementari).